Orario continuato: 08.30 - 20.00
(+39) 0432 755308 | businessvoice@businessvoice.it | Servizio Assistenza: 24 ore su 24

CONTRATTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE TRA LE PARTI

CONTRATTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE TRA LE PARTI

1. OGGETTO DEL CONTRATTO

a) Il servizio di traduzione consiste nella mera e fedele trasposizione in altra lingua di un testo mantenendone ferma la qualità e le caratteristiche originarie. Modifiche apportate al testo e interpretazioni di significato, che non siano necessarie ed indispensabili ad una buona traduzione, si considerano interventi creativi sul testo, estranei pertanto al servizio di traduzione e propri della transcreazione.
b) Il servizio di Asseverazione rappresenta la procedura con cui il traduttore professionista dichiara, di fronte al funzionario del tribunale, che il documento tradotto corrisponde fedelmente al testo originale. Le traduzioni giurate conservano il loro valore legale anche nella lingua di destinazione.
c) Il servizio di legalizzazione/apostilla consiste nell`attestazione della qualità legale del pubblico ufficiale che ha apposto la propria firma su un documento e dell`autenticità della firma stessa. La legalizzazione di un documento avviene dopo l`asseverazione di una traduzione in tribunale o presso l`ambasciata

2. OBBLIGHI DEL COMMITTENTE

Il committente si impegna a comunicare alla BUSINESS VOICE tutte le informazioni relative ai servizi richiesti, con particolare riferimento a: destinazione d’uso della traduzione, Paese di destinazione, scopo del testo, target del destinatario, tempi di consegna, modalità di consegna, terminologia tecnica da utilizzare, materiale di riferimento utile allo svolgimento della traduzione.

3. MODALITÀ DI ESECUZIONE DELLA PRESTAZIONE DELLA TRADUZIONE

La BUSINESS VOICE deve prendere visione anticipatamente del testo da tradurre. Il testo deve essere consegnato in forma chiara, leggibile e completa di eventuali tabelle, figure, grafici e immagini menzionati nel testo. Il committente deve inoltre fornire l’eventuale documentazione disponibile sull’argomento oggetto della traduzione e che possa essere utile alla migliore esecuzione dell’incarico, nonché foto, immagini e/o disegni del prodotto di riferimento. Il termine entro cui eseguire la prestazione, che dovrà essere confermato dalla BUSINESS VOICE, decorre dalla data di ricevimento dell’ordine di esecuzione dell’incarico consegnato unitamente al materiale da tradurre. Salva l’indicazione da parte del committente di istruzioni speciali o materiale di riferimento, i termini tecnici saranno tradotti nella maniera comunemente accettata. Il committente che richieda l’uso di una terminologia specifica, dovrà indicarlo espressamente all’atto del conferimento dell’incarico consegnando un apposito glossario aziendale. In caso contrario la BUSINESS VOICE preparerà la traduzione in accordo con la comprensione generale della lingua e secondo le sole istruzioni/informazioni ricevute. Tutti i testi sottoposti per la traduzione dovranno essere scritti in accordo con la norme generalmente accettate dell’ortografia e punteggiatura moderna e contenere soltanto una scelta di vocaboli e concetti chiaramente comprensibili e non ambigui. Salva l’indicazione di istruzioni particolari o materiale di riferimento, i testi saranno riportati nel formato del documento originale con aggiustamenti per la lunghezza del testo. Laddove il committente intendesse richiedere l’uso di software, caratteri, formato del testo specifici, dovrà espressamente richiederlo all’atto del conferimento dell’incarico. Eventuali modifiche e/o rettifiche al servizio/prodotto richieste in corso d’opera, qualora valutate critiche, comporteranno da parte di BUSINESS VOICE, il riesame del contratto. Qualora tali modifiche e/o rettifiche rendessero non più attuabile il servizio da parte di BUSINESS VOICE, il committente si impegna a riconoscere il corrispettivo per il lavoro svolto e le spese sostenute fino a quel momento. Le traduzioni di testi che dovranno essere mandate in stampa per pubblicazioni, saranno consegnate al committente come bozze. La BUSINESS VOICE richiede di rileggere i testi prima che essi vengano definitivamente stampati ed il costo relativo a tale lavoro verrà addebitato al committente. La versione finale sarà approvata esclusivamente dalla BUSINESS VOICE. La consegna ed il ritiro del materiale sono a cura e a spese del committente. Nel caso ciò non fosse possibile e vi provvedesse la BUSINESS VOICE verranno addebitate tutte le spese relative.

4. CORRISPETTIVO E MODALITÀ DEL PAGAMENTO

L’unità base per il calcolo delle tariffe è la cartella. Per cartella si intende usualmente una pagina dattiloscritta di circa 25 (venticinque) righe per 55 (cinquantacinque) battute, spazi, punteggiatura e capoversi inclusi. I prezzi si intendono al netto di IVA. Le frazioni di cartella verranno sempre arrotondate alla cartella superiore. Nel caso di traduzioni urgenti la BUSINESS VOICE potrà applicare una tariffa d’urgenza. Una cartella può essere calcolata a parola; in tal caso la cartella equivale a 200 (duecento) parole. Il calcolo delle cartelle e quindi il corrispettivo finale dovuto dal committente per il servizio di traduzione verrà fatto a termine del lavoro. Qualsiasi conteggio anteriore effettuato in sede di preventivo deve quindi considerarsi orientativo e non vincolante. In particolare, richieste di conteggi su documenti in forma cartacea, ovvero consegnati a mano o via fax o in formati non convertibili in Word, non possono che essere considerati approssimativi. Per brevi testi in più lingue verrà applicato un addebito minimo a forfait in quanto non possono essere conteggiati con le consuete unità di misura. Traduzioni con combinazioni linguistiche dove non è prevista la lingua italiana sono da considerarsi traduzioni interlingua, per le quali normalmente è previsto un sovraprezzo. Per committenti nuovi o esteri il pagamento sarà effettuato mediante il versamento di un acconto sul corrispettivo preventivato al momento della stipulazione del contratto. Il saldo sarà versato al completamento della prestazione previa emissione di fattura. Per i committenti Italiani abituali: a norma della direttiva 2000/35/CE, il pagamento del compenso pattuito avviene a ricevimento fattura comunque non oltre i 30 (trenta) giorni dalla consegna, scaduto tale termine si applica la mora prevista dall’articolo 3.1 della suddetta direttiva. Per incarichi conferiti ed in seguito revocati da parte del committente è dovuta alla BUSINESS VOICE una penale di cancellazione pari al 50% del compenso pattuito. Il committente inoltre è tenuto al pagamento del corrispettivo pattuito all’opera effettivamente svolta, delle spese sostenute e del mancato guadagno ai sensi di quanto previsto dall’articolo 2227 c.c. La traduzione già eseguita sarà comunque posta a disposizione del committente. I ritardi di pagamento rispetto ai termini pattuiti daranno adito alla richiesta di diritti moratori che decorreranno dalla data di scadenza ai sensi del D. Lgs. N.192/2012, recante modifiche al D. Lgs. N. 231 del 09.10.2002.

5. PROPRIETÀ INTELLETTUALE E DIRITTI D’AUTORE/MARCHI O BREVETTI INDUSTRIALI

Ai sensi della normativa CEE, il copyright (cessione del diritto di uso della proprietà) viene ceduto contestualmente all’atto del pagamento del lavoro. Nel caso di qualsiasi azione legale intrapresa contro la BUSINESS VOICE per la violazione di un diritto d’autore esistente, marchio o brevetto industriale, derivante da un lavoro di traduzione consegnato, il committente dovrà impegnarsi a liberare la BUSINESS VOICE completamente da qualsiasi responsabilità.

6. OBBLIGO DI RISERVATEZZA DI BUSINESS VOICE

La BUSINESS VOICE garantisce la riservatezza su fatti, informazioni, cognizioni e documenti provenienti dal committente in relazione all’incarico conferito. La BUSINESS VOICE non potrà divulgare tali informazioni fatta eccezione per i collaboratori autorizzati il cui intervento operativo o consultivo renda necessaria la conoscenza di tali informazioni. Salvo richiesta contraria del committente, la documentazione da lui fornita alla BUSINESS VOICE sarà trattenuta da quest’ultima al termine dell’incarico al solo scopo di archiviazione per un periodo massimo di un anno dalla data di consegna. Su richiesta del committente e a spese di quest’ultimo, la BUSINESS VOICE può provvedere ad assicurare i documenti durante il loro eventuale trasferimento via posta o corriere. BUSINESS VOICE si impegna inoltre a distruggere tutti i documenti e i dati immediatamente se esplicitamente richiesto dal committente.

7. ASSICURAZIONE DELLA QUALITÀ

BUSINESS VOICE renderà il servizio in base alle proprie procedure standard di qualità, garantisce che i propri servizi saranno eseguiti a regola d’arte da personale di comprovata qualifica ed esperienza professionale e sottoposti a controlli in tutte le fasi di processo, nonché a proofreading e revisione. I traduttori sono madrelingua attivi nella lingua in cui è richiesta la traduzione, laureati e con specializzazione ed esperienza specifica dell’argomento da tradurre. A tal proposito BUSINESS VOICE ha attivato e mantiene attivo un Sistema di Qualità conforme alle norme UNI EN 15038:2006, specifica per le traduzioni, e la UNI EN ISO 9001:2008, avendo ottenuto le certificazioni da DNV GL Business Assurance Italia. I prodotti e le prestazioni professionali a fronte di contratto si intendono erogati in conformità ai requisiti di detta norma. Il committente potrà chiedere l’esecuzione di contratti atipici in conformità ai Piani di gestione della Qualità, previa autorizzazione del nostro Responsabile Sistema Qualità.

8. DIFFORMITÀ E VIZI DELLA PRESTAZIONE

Eventuali reclami dovuti ad errori o imprecisioni nella traduzione dovranno essere comunicati per iscritto entro il termine decadenziale di otto giorni, che decorreranno dalla consegna della traduzione medesima. Nel caso in cui il committente abbia delle osservazioni in merito alla prestazione ricevuta dovrà inviare alla BUSINESS VOICE copia del materiale contestato, evidenziando e spiegando, in modo chiaro ed inequivocabile, l’oggetto della contestazione. La suddetta BUSINESS VOICE provvederà, quindi, immediatamente a modificare/correggere il lavoro secondo le indicazioni fornite. BUSINESS VOICE non riconoscerà in nessun caso e senza alcuna eccezione, sconti o abbuoni a committenti che abbiano provveduto a proprio carico ad apportare modifiche o ritradurre testi oggetto di forniture. Scaduto il termine predetto, il committente sarà decaduto dalla possibilità di denunciare qualsiasi tipo di vizio e la traduzione si intenderà definitivamente accettata, senza possibilità di opporre eccezioni di sorta e nessuna responsabilità potrà essere imputata alla BUSINESS VOICE. Si precisa, ai sensi della normativa CE sul copyright, che qualsiasi testo contestato non potrà essere utilizzato neppure in forma rivista dal committente. In ogni caso la BUSINESS VOICE non potrà essere ritenuta responsabile nei confronti del committente nei seguenti casi per i danni derivanti dal mancato assolvimento di uno di questi requisiti:
a) mancato assolvimento dell’onere del committente di fornire alla BUSINESS VOICE su sua richiesta spiegazioni o chiarimenti su passaggi o impostazioni dei testi presentati per la traduzione;
b) mancata richiesta specifica del committente in ordine all’utilizzo di un software, caratteri, formato specifici, errori di traduzioni causati dal committente per aver fornito alla BUSINESS VOICE informazioni errate o incomplete o testi in lingua di fonte imperfetta;
c) per traduzioni od informazioni linguistiche fornite telefonicamente;
d) incapacità di consegnare il lavoro o di consegnarlo nel termine pattuito a causa di forza maggiore (disordine del traffico, mancanza di energia, sciopero), come pure qualsiasi altra circostanza imprevedibile ed inevitabile che quindi va oltre il controllo della BUSINESS VOICE (incendio, alluvioni, sisma, ecc.);
e) rinuncia all’incarico da parte della BUSINESS VOICE per cause di forza maggiore sopravvenute e documentate;
f) lavori manipolati da terzi o dal committente successivamente alla consegna definitiva della traduzione;
g) mancata rilettura delle bozze destinate alla pubblicazione dopo la prima traduzione e prima della messa in stampa;
h) traduzioni urgenti allorché la BUSINESS VOICE non abbia avuto il tempo materiale necessario per la verifica, controllo, rilettura e quant’altro sia utile necessario per permettere alla BUSINESS VOICE di consegnare la traduzione definitiva;
i) contestazioni in merito a stile e forma o parole tecniche preferenziali senza che il committente abbia inviato al momento dell’incarico del lavoro un glossario di riferimento. Ferme le esclusioni di responsabilità sopra elencate, la BUSINESS VOICE non sarà tenuta a rispondere per danni di importo superiore al doppio del prezzo corrisposto dal committente per la traduzione. Di conseguenza in caso di inadempimento della BUSINESS VOICE, fuori dai su citati casi di esclusione di responsabilità, il risarcimento del danno, anche a titolo di penale, è fin d’ora quantificato nella misura massima pari al doppio di quanto corrisposto dal committente a titolo di corrispettivo per la traduzione, con espressa esclusione del risarcimento di danni ulteriori.

9. FATTURAZIONE

Le traduzioni vengono fatturate mensilmente. Se il totale dei lavori svolti in questo periodo non raggiunge un imponibile di €uro 52,00=, la fatturazione verrà sospesa per un periodo massimo di un mese in attesa del raggiungimento del predetto importo. Se al termine del secondo mese tale condizione non si è verificata, la traduzione verrà fatturata in totale al prezzo minimo di €uro 52,00+ iva.

10. SICUREZZA INFORMATICA

La BUSINESS VOICE assume tutte le misure necessarie ai sensi del D. Lgs. 196/03 e ss.mm.ii. per proteggere i dati e/o software dall’eventuale contaminazione di virus che circolino sulla Rete Internet ma la BUSINESS VOICE non potrà essere ritenuta responsabile in caso di contaminazione dei materiali informatici inviati al committente a seguito di propagazione di virus oppure di altre infezioni informatiche.

11. PRIVACY

Con l’accettazione del presente contratto, il committente dichiara di essere consapevole e di accettare che BUSINESS VOICE registri ed archivi i suoi dati personali e li tratti nel rispetto di quanto previsto dall’art.13 del D.Lgs. n. 196/2003.

12. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente contratto si fa rinvio alle disposizioni previste dal codice civile. Per qualsiasi controversia inerente il o derivante dal sopracitato Contratto o dalla sua esecuzione sarà esclusivamente competente il Foro di Udine.

BUSINESS VOICE S.r.l.

Società a responsabilità limitata con un unico socio
P.IVA: 02637310307
REA: UD 276461
CAP. SOC. : 10000 € i.v.

Pagamenti e spedizioni

Termini e condizioni di vendita

Seguici su

© Copyright 2018 Business Voice srl | Tutti i diritti riservati. | Privacy policy & Informativa cookie